Taverna: «Smentita una volta di più la patetica narrazione delle tasse che aumentano»

3
1
taverna
Pubblicità

«Ebbene sì. Anche Confindustria (Assolombarda), mai tenera col MoVimento 5 Stelle, ci dice che grazie al taglio delle tasse sul lavoro l’Italia sta recuperando terreno rispetto ai paesi dell’area euro».

Pubblicità

Così su Facebook la senatrice del Movimento 5 Stelle, Paola Taverna.

«Con il nostro intervento, che aiuta concretamente 16 milioni di lavoratori dipendenti, il peso del cuneo fiscale passa dal 47,9 al 46,6%. Ed è destinato a scendere ancora al 45,2% nel 2021, grazie alla stessa misura già finanziata per quell’anno,» ha sottolineato l’esponente pentastellata.

«Insomma, viene smentita una volta di più la patetica narrazione delle tasse che aumentano. Come dimostrano questi dati, è vero l’esatto contrario,» ha fatto ntoare.

«Così come i dati Eurostat di oggi smentiscono il messaggio catastrofista secondo il quale il calo della produzione industriale sarebbe una “piaga” unicamente italiana. Si dà infatti il caso che nella media del 2019 la produzione industriale abbia fatto segnare un -1,7% nell’Eurozona, mentre l’Italia ha fatto segnare un -1,3%,» ha spiegato ancora Taverna.

«Lungi da me l’intenzione di festeggiare questo dato, o nascondermi dietro il classico “mal comune mezzo gaudio”, ma il fatto che oggi l’Europa, intendo tutta l’Europa, abbia il fiato corto dimostra una cosa sola: l’Unione europea deve darsi una mossa e cambiare quelle politiche economiche che, a suon di regolette e parametri vari, ha condannato il Vecchio Continente a procedere con passo troppo lento, altro che la sola Italia,» ha concluso.

Pubblicità

3 Commenti

  1. Taverna magari si potrebbe confermare la notizia delle tasse che non diminuiscono, pur essendo in Italia a un livello ormai insostenibile.

  2. Aggiornate la foto dell’articolo, quella era la Taverna prima del corposo intervento di chirurgia plastica che ne ha cambiato i tratti somatici.

  3. Le tasse in Italia non diminuiscono per un semplice motivo: Gli italiani votano chi li fa soffrire.
    Centro destra e centro sinistra hanno portato la tassazione diretta e indiretta a oltre il 70%(i migliori economisti sostengono che superato il 50% nessuna economia regge nel tempo)
    In risposta il 95% degli italiani , secondo gli ultimi sondaggi, voteranno i loro aguzzini.
    Gli Italiani vogliono morire in pace di stenti e di miserie, si dovrebbe loro impedire una simile fine gloriosa? No assolutamente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui