L’Agcom sanziona la Rai. Il Fatto: “La Lega parla quanto M5S e dem insieme”

2
3
Pubblicità

“L’Agcom ha sanzionato la Rai per il mancato rispetto del pluralismo politico nei suoi notiziari. Bene, è un primo passo. Se Salvini dominava la scena sui tg Rai nel 2019, la situazione non è mutata nemmeno a gennaio, visto che al leghista va il record di parola”.

Pubblicità

Lo fa sapere il giornalista Giandomenico Crapis sulle pagine del Fatto Quotidiano.

La sovraesposizione del leader della Lega è evidente se paragoniamo il minutaggio dedicato ad altri politici: “Nei programmi Rai, Salvini parla per 151 minuti, molto di più di Mattarella (89), il doppio di Zingaretti (74), anche se c’è spazio per Cuperlo, Delrio e Bonaccini (poco più di 30’ a testa), ma pure per Giorgetti (59) e la Borgonzoni (26). La Meloni poi ha 58 minuti, Renzi 48, Di Maio 32, accompagnato da Spadafora e Patuanelli (23 e 19)”.

“Se in Rai la situazione è fosca, a Mediaset è drammatica” afferma il giornalista. Infatti, “a gennaio parlano quasi soltanto Meloni, Salvini e Borgonzoni, per 5 ore e 25 minuti, mentre degli altri i più ciarlieri, cioè Bonaccini (52), Sgarbi (48), Casini (39), Mastella (38), Paragone (36), Mulè (26) e Cofferati (25) dispongono di qualche manciata di minuti. Per giunta, poi, basta un colpo d’occhio per accorgersi che, a parte Bonaccini, Cofferati e (forse) Casini, nei primi dieci sono tutti schierati dalla stessa parte e che dei 5 Stelle non c’è neanche l’ombra”.

Per quanto riguarda La 7, invece, “nel TgLa7 Salvini parla poco più di Zingaretti (10 minuti contro 9), ma Mattarella, Di Maio, Conte, Segre e Meloni seguono con 3 minuti e anche meno; nei talk il leghista straripa con 4 ore e 20 minuti, lasciandosi molto indietro gli altri, da Renzi (2 e 20’) a Bonaccini e Zingaretti (2 e 10’ circa per uno), a Di Maio (2 ore)”.

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2020/02/21/e-sempre-tele-salvini-la-lega-parla-quanto-m5s-e-dem-insieme/5712534/

Pubblicità

2 Commenti

  1. Tutti sanno però che non vengono considerate le sardine che non sono state misurate in quanto non sono un partito ma in realtà hanno parlato più degli altri sulla Rai anche per le elezioni in Emilia Romagna, pur non avendo titolo. E soprattutto neppure idee.
    Il problema è già stato sollevato in Commissione parlamentare di vigilanza RAI e sarà affrontato, prima o poi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui