Taglio parlamentari, Pedullà: ‘Nessuno parla del referendum del prossimo 29 marzo’

2
20
Pubblicità

“Il grande scomparso nel dibattito nazionale è il referendum. Non ne parla nessuno”.

Pubblicità

Lo ha detto Gaetano Pedullà, direttore de ‘La Notizia Giornale’, nel corso del suo intervento ad Agorà.

“Il 29 Marzo c’è un referendum per tagliare i parlamentari e non ne parla nessuno, è un fatto strano o no?” chiede Pedullà.

Il giornalista parla poi di Matteo Renzi: “Ha in mente una sola parola: nomine, nomine, nomine, potere, gestione del potere. Essenzialmente, far cadere questa legislatura significherebbe per Renzi segare il ramo su cui è seduto, dati i numeri che raccoglie Italia Viva nei sondaggi. Lui vuole tenere in fibrillazione il governo tentando di far pesare oltre misura il suo 3-4% e di fatto immobilizzarlo perché non c’è dubbio che in questa gestione del potere l’ostacolo principale è Conte. In politica l’amicizia e l’inimicizia è un fatto molto relativo”.

“I 5 Stelle – conclude Pedullà – sono la forza di maggioranza relativa con un programma ben preciso su tutti i temi e il loro prossimo grande obiettivo è il salario minimo”.

Pubblicità

2 Commenti

  1. Pedulla’ è andato a suonare in casa dei senatori e la reazione della (poco) Serena Bortone la dice lunga su come la Rai vuole affrontare il referendum: silenziandolo.
    Non gli basta aver avuto 1.5 milioni di euro di multa dall’Agcom proprio per non aver violato l’indipendenza, l’imparzialità e il pluralismo del servizio pubblico (anche in tema di referendum) tanto i direttori non pagheranno di tasca loro ma con i soldi del canone obbligatorio.

  2. Come si vede dal filmato di Agorà non è che nessuno parla di referendum ma non fanno parlare nessuno di referendum. Chi ne parla viene subito silenziato, con la scusa della par condicio. La Bortone ne “parlerà”? È quando? visto che siamo in campagna referendaria e la Rai avrebbe già dovuto cominciare a trasmette gli spot istituzionali, quelli dei comitati e le tavole rotonde. Finora nulla. Il Governo impone il suo silenzio assordante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui