Roma, M5S: «La violenta protesta di Casapound contro la Raggi per i giornalisti del Corriere della Sera si trasforma nella ‘protesta dei commercianti’»

0
0
Pubblicità

«Basta una parola per stravolgere la realtà. Ed ecco che, come per magia, la violenta protesta dei neofascisti di Casapound questa mattina ad Ostia contro la sindaca Virginia Raggi per i giornalisti del Corriere della Sera si trasforma nella “protesta dei commercianti”».

Pubblicità

È quanto denunciato in un post sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle Roma.

«Quello che per i redattori del famoso quotidiano dovrebbe essere un commerciante, in realtà è il consigliere di Casapound del Municipio X Luca Marsella, famoso per essere stato condannato per aver minacciato degli studenti ed essere stato immortalato in una foto con Roberto Spada. E gli uomini accanto a lui sono altri fascisti del terzo millennio, sempre pronti ad impedire una manifestazione democratica con i soliti mezzi da squadraccia,» hanno spiegato i pentastellati.

«Che i fascisti siano sempre fascisti e che facciano della violenza e della prevaricazione le loro armi politiche, non ci stupisce. A stupirci, invece, il comportamento dei giornalisti del Corriere: perché non dicono la verità sull’aggressione di questa mattina? Perché mistificare in modo così palese la realtà dei fatti? Un dubbio ci assale: è possibile che il Corriere sia diventato amico di Casapound?» hanno concluso i 5Stelle.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui