La Meloni e i dubbi sul nuovo Dpcm, M5S: ‘Ci pensiamo noi a cancellarli’

0
0
Pubblicità

“Cara Giorgia, probabilmente non avrai avuto tempo di leggere il nuovo decreto. Forse eri impegnata a trovare un modo per infangare il Governo, il quale è colpevole, pensa tu, di voler contenere una pandemia che sta mietendo vittime in tutto il mondo. Ma non preoccuparti: ci pensiamo noi a cancellare i tuoi dubbi”.

Pubblicità

Lo ha scritto il Movimento 5 Stelle Europa in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, in cui hanno fornito sei risposte ed un consiglio alla leader di FdI.

“Innanzitutto, quando non riesci a spiegarti sul motivo per cui i locali dovrebbero chiudere alle 24, ci teniamo a ricordarti che il Governo sta dando la possibilità alle attività di rimanere aperte, ma le regole servono per ridurre al minimo le possibilità di diffusione del virus. La storia secondo cui il Governo voglia il tracollo economico e sociale d’Italia farebbe ridere, se non fosse un’insinuazione grave che ha il solo scopo di fomentare l’odio. Tra l’altro, misure simili sono state prese anche in altri Paesi europei: in Belgio e in Francia, ad esempio, sono già in vigore da qualche giorno, mentre da oggi in Olanda i bar e i ristoranti sono chiusi” hanno scritto i pentastellati.

“La domanda che poni sui centri sociali (se siano esenti dalle regole perché ‘amici del governo’), come quella sui clandestini, è talmente becera da non meritare altra risposta se non questa: le regole valgono per tutti e ognuno dovrà fare il suo dovere. Tra l’altro, la retorica del ‘loro non rispettano le regole’ non fa altro che sottintendere ‘non rispettatele neanche voi’. Complimenti per la lezione di civiltà!” hanno proseguito.

“Quando ti chiedi il motivo per cui a teatro possono entrare fino a 200 persone mentre ai ricevimenti privati ne sono consentiti solo 30, scordi di aggiungere che il Decreto prevede che i posti delle sale di teatri e cinema devono essere preassegnati e che, in ogni caso, deve essere rispettata una distanza di un metro tra spettatori non conviventi. Ti sembra davvero attinente paragonarlo ad un ricevimento privato, in cui sarebbe impossibile rispettare tali regole?” si sono domandati i 5 Stelle.

“La domanda che poni sulla velocità in km/h dell’attività sportiva è fuori luogo ed è già stato ampiamente risposto ovunque: si potrà far jogging, andare in bici, fare sport all’aperto senza mascherina. Per le passeggiate invece va indossata. O per sentirti più tranquilla vorresti installare degli autovelox per pedoni?” hanno aggiunto.

“L’ultima domanda, infine, dimostra chiaramente che non hai letto il dpcm: la mascherina va portata sempre con sé e indossata nel caso in cui non sia possibile mantenere il distanziamento sociale. Questo per evitare la diffusione del virus, dato che in questi mesi ci siamo accorti (forse te lo sei perso, chissà dov’eri a sbraitare) che molti contagi avvengono per mezzo di persone asintomatiche” hanno scritto ancora i pentastellati.

“Infine, il nostro consiglio: la prossima volta, prima di far domande, studia” hanno concluso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui