Inps: ecco il calendario con scadenze, incentivi e pensioni di novembre

0
0
Pubblicità

È fissato per il 27 novembre il termine di pagamento del reddito di cittadinanza, ma non è da escludere un ritardo di qualche giorno nell’erogazione del sussidio. Per chi invece lo riceverà per la prima volta, il versamento è fissato per il 15 di novembre.

Pubblicità

Chi invece ha già usufruito delle 18 mensilità previste dal reddito di cittadinanza, dovrà aspettare un mese prima di poter ripresentare la domanda, per cui non riceverà alcun versamento.

Con il nuovo decreto Ristori è stato prorogato di due mesi il Reddito d’emergenza pensato per fronteggiare la crisi causata dalla pandemia. Il contributo previsto dal Reddito d’emergenza verrà erogato automaticamente dai 30 ai 35 giorni dopo l’accettazione della domanda. La domanda può essere presentata entro il 30 novembre.

Tra il 20 e il 25 novembre invece, è atteso il versamento del bonus bebè, e anche in questo caso è possibile che ci sia un ritardo se si tratta del primo versamento da parte dell’Inps. Il bonus bebè verrà sostituito nel luglio del 2021 dall’assegno unico per le famiglie.

Per quanto riguarda la Naspi ordinaria, la data del versamento dipende da quella in cui è stata presentata la domanda. Generalmente per l’accredito dell’indennità di disoccupazione bisogna attendere dal 10 al 15 di ogni mese.

Il Bonus cuneo fiscale invece, sarà versato dal 23 novembre in poi.

A novembre, come ad ottobre, verranno anticipati i pagamenti delle pensioni del mese successivo per evitare assembramenti agli uffici postali, quindi da mercoledì 25 novembre fino all’1 dicembre potrebbero essere erogate le pensioni.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui