Occhio alla falsa mail dell’INPS che promette un bonifico da 600 euro: è una truffa

0
12
Pubblicità

La Polizia Postale ha informato che sta girando una nuova truffa basata su un falso bonifico dell’INPS.
Grazie alle segnalazioni ricevute, la Polizia Postale ha potuto riportare il testo contenuto in questi messaggi. Il messaggio contenuto nelle email truffa è il seguente: “Siamo lieti di annunciare che abbiamo emesso il bonifico a vostro favore ID CVD – IT –SP – 12334124/2020 di euro 600,00 da I.N.P.S.  – purtroppo le tue coordinate bancarie non sono corrette per ricevere il bonifico – aggiorna i tuoi dati e conferma la tua identità accedendo al link allegato in questa email  –  Aggiorna immediatamente le informazioni sul bottone sottostante”.

Pubblicità

Le potenziali vittime vengono informate di avere un bonifico da 600 euro in attesa, che per essere riscosso necessita di seguire un link in allegato. I 600 euro richiamano quelli stanziati dal governo per aiutare i cittadini colpiti dalle misure del primo lockdown, e che sono stati versati attraverso un bonifico su conto corrente per velocizzare la procedura.

Tuttavia, nel momento in cui si segue il link in allegato, si è vittime di una vera e propria truffa. Il link infatti, porta ad una pagina web molto simile a quelle dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, per questo l’utente è portato a compilare le caselle utili a fornire dati all’INPS e riscuotere il bonifico promesso.

I dati vengono così raccolti dagli autori della truffa, che li utilizzano per tentare di accedere a siti di home banking o alle email contenenti potenziali informazioni preziose.

Truffe simili sono molto diffuse e vengono denominate phishing, ma anche lo sfruttamento del nome dell’INPS non è nuovo. Pochi mesi fa infatti, si era diffusa una variante via SMS che faceva esplicito riferimento alle misure contro l’impatto di Covid-19 sull’economia, e sebbene ora si presenti in versione email, si tratta comunque di una truffa, tanto che la Polizia Postale ha consigliato di ignorare l’email e cestinarla.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui