Castaldo (M5S): «Come si permette Vittorio Feltri di paragonare Giuseppe Conte al Duce?»

0
0
Pubblicità

«Stiamo attraverso uno dei periodi più difficili della storia repubblicana del nostro Paese, con la pandemia che sta mettendo a dura prova il nostro sistema sanitario e il nostro tessuto sociale ed economico. Il Governo sta lavorando per dare risposte immediate alle nostre imprese e ai lavoratori, con il doppio decreto Ristori. Chiaramente sappiamo che non sarà sufficiente, e per questo dobbiamo subito programmare un ulteriore scostamento di bilancio. Il Presidente Conte si è assunto delle responsabilità enormi, prendendo decisioni impopolari ma necessarie alla salvaguardia della Salute pubblica. Come si permette Vittorio Feltri di paragonare Giuseppe Conte a Benito Mussolini?».

Pubblicità

Così in un post su Facebook l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle e vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo.

«Feltri pensi a fare informazione invece di sparate irrispettose che non aiutano certo il Paese in questo momento. Mussolini si occupava della tutela della Salute pubblica? Onestamente non mi risulta», ha scritto ancora Castaldo.

«Consiglio a Feltri un ampio ripasso di Storia del secolo passato, poiché evidentemente ne ignora i contenuti. Preferiva forse Salvini a gestire l’emergenza? Quello che faceva assembramenti, non indossava la mascherina, e sconsigliava pure di scaricare app immuni?
No, Grazie! Continuiamo a sostenere il Presidente Conte, usciremo insieme da questa ora buia», ha concluso.

Nei giorni scorsi Feltri aveva – a sorpresa – difeso Conte in un tweet, scrivendo che il premier «sarà quel che sarà, ma voi al suo posto avreste suggerito quale soluzione al dilagare del virus? All’estero stanno male come noi o addirittura peggio. Fuori le idee invece delle bestemmie».

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui