Maxi processo Rinascita Scott, Dino Giarrusso (M5S): «Grazie Gratteri»

0
0
Pubblicità

«Grazie Gratteri – La lotta a tutte le mafie e alla criminalità organizzata è una cosa seria, perché la legalità -in ogni Regione d’Italia- è un valore fondamentale per lo Stato».

Pubblicità

Così su Facebook l’eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Dino Giarrusso.

«Non c’è spazio per la rassegnazione, per la paura, per l’avvilimento. Dobbiamo per questo essere grati a chi come il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, non demorde nell’affrontare uno dei nemici dell’umanità più pericolosi e potenti al mondo: la ‘ndrangheta. La settimana scorsa è stato avviato il maxi processo Rinascita Scott a Lamezia Terme, in un’aula bunker in cui saranno processati 325 imputati della cosiddetta ‘ndrangheta vibonese. Sono 400 i capi di imputazione che verranno analizzati, per assicurare alla giustizia i responsabili di 10 anni di omicidi, faide, gestione criminale di appalti pubblici», ha spiegato Giarrusso.

«Un processo importante che, per le sue dimensioni, attira l’attenzione mediatica e richiede misure di sicurezza eccezionali, ma un processo necessario anche per dimostrare che lo Stato combatte senza sosta contro le mafie, con i suoi uomini migliori, superando gli ostacoli pratici – come poteva essere la mancanza di un’aula bunker – e, soprattutto, le minacce di morte. Nulla può e deve fermare questa battaglia», ha concluso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui