Vaccino AstraZeneca, Gismondo: “Ecco perché lo avrei sospeso”

0
30
Pubblicità

“Per evitare il panico a cui stiamo assistendo”, avrei “interrotto anche in Italia le vaccinazioni AstraZeneca come è stato fatto in altri Paesi, per il tempo necessario a chiarire quanto accaduto”.

Pubblicità

Queste le parole della microbiologa Maria Rita Gismondo, in un’intervista all’Adnkronos Salute, riguardo il vaccino Covid Astrazeneca e possibili effetti collaterali gravi.

“Si dà già per assodato che i morti o gli effetti gravi registrati siano correlati alla vaccinazione. Per adesso sappiamo solo che si sono evidenziati in pazienti che erano stati vaccinati. Dovranno essere ora le autorità regolatorie, l’europea Ema e l’italiana Aifa, a valutare se gli eventi segnalati sono una coincidenza o se invece esiste un nesso causale con il vaccino”, ha aggiunto.

“Non c’è al momento nessun motivo per non sottoporsi alla seconda dose di vaccino AstraZeneca – ha spiegato l’esperta – E proprio per questo, per evitare che la gente presa dal panico non si presenti all’appuntamento con il richiamo, sprecando dosi preziose, io avrei sospeso per 2 settimane la vaccinazione con AstraZeneca e poi, avendo chiarito tutto quanto come sicuramente si chiarirà, avrei nuovamente dato fiducia alla vaccinazione riprendendola. Così, invece, secondo me si sta creando una preoccupazione infondata”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui