Garavaglia: ‘Cambieremo il Reddito di Cittadinanza perché frena l’economia’. M5S: ‘Inutile propaganda’

2
0
Pubblicità

“L’intervista rilasciata dal ministro leghista del Turismo, Massimo Garavaglia, a Il Messaggero, è un miscuglio di luoghi comuni e scempiaggini contro il Reddito di Cittadinanza. Siamo di fronte alle dichiarazioni dell’esponente di un partito che, con la reintroduzione dei voucher e la cancellazione del decreto Dignità, propone una ricetta fatta di sfruttamento e precarietà”.

Pubblicità

Lo ha scritto il MoVimento 5 Stelle in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

“Invece di citare le encicliche papali Garavaglia – hanno proseguito i 5 Stelle – avrebbe fatto meglio a fare riferimento ai dati sullo stato di avanzamento del piano straordinario per rafforzare i Centri per l’Impiego (disposto dalla legge istitutiva del RdC) forniti la settimana scorsa dal Ministero del Lavoro in risposta a una nostra interrogazione. Al 31 marzo, infatti, nei CPI di 10 Regioni, di cui otto governate dal Centrodestra, non era stato assunto neanche un nuovo operatore. Piuttosto che perdere tempo in chiacchiere, Garavaglia alzi il telefono e solleciti i suoi presidenti di Regione ad agire rispettando le disposizioni della legge”.

“Dire poi che non si trovano stagionali perché c’è il Reddito di Cittadinanza è un’altra bufala già ampiamente smentita da inchieste giornalistiche e rappresentanti dei lavoratori. Ricordiamo a Garavaglia, che fa finta di non vedere né sentire, le parole del presidente dell’Associazione Nazionale Lavoratori Stagionali, Giovanni Cafagna, secondo il quale ‘i lavoratori stagionali sono sfruttati al di là di ogni limite’ eppure oggi vengono strumentalizzati per fare polemica contro il Reddito di cittadinanza” hanno aggiunto.

“Laddove le condizioni di lavoro non ledono i diritti delle persone, come nel caso della Sammontana, domanda e offerta si incontrano. Non è un concetto difficile da capire. La Lega la smetta con la solita propaganda. Il Movimento 5 Stelle è al Governo per difendere i diritti dei cittadini e dei lavoratori, a cominciare da quelli che per troppo tempo sono stati lasciati indietro. Non permetteremo un ritorno a un passato buio” hanno concluso i 5 Stelle.

Pubblicità

2 Commenti

  1. Lega, Italia Viva, FI, PD, F d’italia non hanno argomenti credibili, hanno una visione politica e programmatica a brevissima scadenza con due unici obiettivi, distruggere l’avversario e acquisire potere per spartirsi la ricchezza pubblica.
    Questi i due tarli che rodono il cervello della classe politica italiota, che da decenni imperversa in lungo e largo la penisola depauperando tutto e tutti.

  2. dimenticavo, qualcuno inviti quel fenomeno di Garavaglia a fare la fila alla Caritas per garantirsi un pasto caldo a pranzo e cena solamente per tre giorni di fila, poi vediamo se capisce in che melma di Paese quelli come lui ci hanno recintati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui