Donno (M5S): «Conte gela Porro su Durigon ed etica pubblica»

3
2296
Pubblicità

«Conte gela Porro su Durigon ed etica pubblica – Chi è chiamato a rappresentare i cittadini all’interno delle Istituzioni, ricoprendo cariche di Governo ad esempio, è tenuto personalmente al rispetto di un’etica pubblica che è alla base di ogni tipo di impegno per la legalità, contro la criminalità e le mafie».

Pubblicità

Così su Facebook il deputato del Movimento 5 Stelle, Leonardo Donno, condividendo il video dell’intervento di Conte a ‘Quarta Repubblica’.

«È ciò che contraddistingue da sempre il MoVimento 5 Stelle! Lo ha spiegato in maniera perfetta Giuseppe Conte in questa intervista, parlando delle vergognose affermazioni con le quali l’ex sottosegretario della Lega Durigon chiese di intitolare al fratello di Mussolini un parco dedicato alla memoria di Falcone e Borsellino. Parole sconcertanti per le quali noi abbiamo chiesto e ottenuto le dimissioni di Durigon. Non è solo una questione di opportunità: è necessario incarnare i valori su cui si fonda la nostra Repubblica e rendersi credibili sempre quando si svolge un ruolo pubblico.
Non bisogna mai dimenticarlo mai!» ha concluso Donno.

Guarda il video:

«Non ho lavorato nelle segrete stanze per costruire maggioranze alternative, tutto quello che ho fatto, l’ho fatto in Parlamento», ha detto Conte nel corso del suo intervento a “Quarta Reppublica”.

«Ho spiegato che venivamo da mesi di attacchi feroci da parte di una forza politica, Italia Viva, che aveva iniziato a remare contro dall’interno del governo. Una situazione che non consentiva di andare avanti anina esterna? Non lo so non voglio fare il complottista ma una forza politica ha inizato a remarci contro, a porre ostacoli», ha aggiunto il leader 5Stelle.

«Sono uscito da Palazzo Chigi con un sorriso che non era di circostanza, ho cercato fino all’ultimo di assolvere al mio compito con disciplina e onore. Non ho promesso a nessuno un ministero o un posto di sottosegretario», ha affermato l’ex premier.

Pubblicità

3 Commenti

  1. Sapevamo che era un gran bugiardo questo pseudo-personaggio. Ogni volta che apre bocca continua a dire falsità. Ma non si rende conto che la credibilità sua è sotto zero?

    • Concordo perfettamente . Il fatto è che Conte ha la memoria cortissima : Ha governato con Salvini e firmati i decreti sicurezza ritenuti più disumani delle leggi razziali fasciste . Ha emulato lo psico nano ( così vergognosamente definito da Grillo e dai suoi adepti ) quando per asfaltare Renzi e PER conservare la poltrona AVVIO’ LA CAMPAGNA ACQUISTI DI SENATORI, in barba all’art. 54 della COSTITUZIONE che così recita : ” ( secondo periodo ) I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge .” . Il sig. marchese del grillo , dovrebbe solo vergognarsi . Meno male che Draghi c’è !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui