La previsione della scienziata: «Il Covid si indebolirà e finirà per causare solo un comune raffreddore»

0
7462
Pubblicità

«Il Covid si indebolirà e finirà per causare solo un comune raffreddore».

Pubblicità

È quanto sostiene la scienziata Sarah Gilbert, esponente del team che ha messo a punto il vaccino Oxford-AstraZeneca.

Secondo Gilbert, intervenuta durante un seminario della Royal Society of Medicine, come si legge sull’edizione online del quotidiano Il Messaggero, è «improbabile che il Covid-19 muti in una variante più letale».

«Viviamo già con quattro diversi coronavirus umani a cui non pensiamo mai molto e alla fine Sars-CoV-2 diventerà uno di quelli. È solo una questione di quanto tempo ci vorrà per arrivarci e quali misure dovremo prendere per gestirlo nel frattempo», ha spiegato.

L’esperta è sicura che il virus «diventerà meno virulento man mano che circola nella popolazione». «Non c’è motivo di pensare che avremo una versione più virulenta di Sars-CoV-2», ha aggiunto.

Lo scienziato canadese John Bell, parlando a Radio Times, ha detto che «Il peggio dovrebbe essere passato» nel Regno Unito. prevedendo che «le cose possano andare bene» una volta trascorsa la stagione invernale.

«Se guardiamo alla traiettoria (dell’infezione) – ha proseguito l’accademico -, vediamo che stiamo già molto molto meglio di sei mesi fa. Con la pressione sul servizio sanitario largamente abbattuta (in termini di ricoveri) e un numero di morti in calo» rispetto all’impatto dei contagi della variante Delta.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui