Crisanti: ‘Primo Cts incompetente e disastroso, hanno detto che il covid era morto’

0
2017
Pubblicità

Il professor Andrea Crisanti è stato ospite in collegamento con il programma di Rai Tre, Agorà

Pubblicità

La conduttrice, Luisella Costamagna, ha fatto presente al microbiologo dell’università di Padova che i virologi dovrebbero parlare in tv solo se autorizzati: “Non sono un virologo quindi non rientro in questa categoria – ha spiegato il professor Crisanti – a parte gli scherzi penso sia una manifestazione di incompetenza, se uno è competente ed è sicuro di quello che fa non ha paura della critica. Io penso che il contributo di molti colleghi sia stato particolarmente utile, perché non c’è dubbio che si è sbagliato moltissimo”.

Sulla somministrazione delle terze dosi, ha detto: “Si legge tutto e il contrario di tutto ciò è testimonianza di incertezza e mancanza di dati, queste contraddizioni dovrebbero indurre alla prudenza. Sulla terza dose – ha aggiunto – fino a poche settimane fa c’erano pochissimi dati e questo crea maggiore incertezza. In Israele i dati si stanno accumulando e sembra che si ripristini la protezione ma ci vuole tempo”.

Sul comitato tecnico scientifico, ha osservato: “Matteo Ricci (esponente del Pd anch’egli in collegamento con Agorà ndr) si fida delle persone del Cts che hanno detto che il virus è morto, beato lui. CVi siedono persone – ha detto ancora – che sono responsabili di disastri perchè hanno detto che il virus è morto. Il fatto che rappresentano le istituzioni non significa che siano depositari della verità, voi avete la responsabilità di aver nominato due persone che hanno detto che il virus è morto, mi dica lei se questo non crea problemi ai cittadini”.

Il professore ha poi precisato: “Io non ce l’ho con i colleghi ma con il sistema, il primo Cts conteneva una manica di persone incompetenti. È giusto che se il Cts dice una cosa ci siano persone che l’approvano o ne mettano in risalto le contrarietà”. 

Infine sull’aumento della capienza di stadi e cinema: “Sono d’accordo se si usano le mascherine, non vedo grossi problemi” ha concluso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui