Condanna a Mimmo Lucano, il pm: «Umanamente sono dispiaciuto, ma i reati ci sono stati e gravi»

3
2536

«Umanamente, mi dispiace molto. Vivo un conflitto interiore, come persona e come magistrato. Comprendo il peso di una pena del genere: quando ho chiesto 7 anni e 11 mesi, sapevo che c’era il rischio di una condanna più alta».

A dichiararlo Michele Permunian, 38 anni, di Cavarzere (Venezia), pubblico ministero dell’inchiesta su Mimmo Lucano intervistato da ‘Repubblica’, che su di lui fa sapere: dopo la laurea in Giurisprudenza a Padova ha fatto pratica in due studi legali e poi il concorso in Magistratura.

«Sono stato in Africa, so che aiutare i migranti è un dovere. Ma mi ferisce chi giudica senza leggere le carte», ha anche detto il magistrato.

Mimmo Lucano dopo la condanna: «Se parlano di associazione a delinquere, allora devono mettere insieme a me anche il Ministero degli Interni e la Prefettura di Reggio Calabria»

«In Prefettura mi chiamavano “San Lucano”, perché gli risolvevo i problemi degli sbarchi. Se parlano di associazione a delinquere, allora devono mettere insieme a me anche il Ministero degli Interni e la Prefettura di Reggio Calabria».

Così, dopo la sentenza di primo grado di 13 anni e 2 mesi pronunciata dalla Procura di Locri, Domenico “Mimmo” Lucano, ex sindaco di Riace, ha commentato la vicenda.

«Lo Stato mi chiedeva di accogliere persone in numeri altissimi per un piccolo borgo. Io dicevo sempre sì, perché era la mia missione. E ora mi ripaga dicendo che ho fatto l’associazione a delinquere. Bene, allora anche loro sono partecipi».

I giudici del tribunale hanno valutato fondate le accuse formulate dalla Procura nell’inchiesta Xenia, ritenendo Lucano promotore di un’associazione a delinquere ai danni della pubblica amministrazione e del patrimonio: «Non so se ci sia stato un complotto nei miei confronti», ha detto ancora Lucano.

3 COMMENTS

  1. E’ una condanna pesante per reati pesantissimi,,non ho capito perchè non hanno detto ( il Pd) “abbiamo fiducia nella giustizia”,”la giustizia deve fare il suo corso”,,questo vale solo quando sono giudicati pesantemente quelli di destra.!

    • Mimmo Lucano anche se NON si è intascato nulla ma ha solo aiutato gli altri, ha comunque violato la legge e per questo è stato condannato, mentre quelli di destra, di solito, corrompono, si fanno corrompere, rubano ecc. ecc. ma chissà perchè, se la cavano sempre con condanne ridicole

  2. NON CAPISCO PERCHE DISPIACIUTO LUI DEVE FARE IL SUO LAVORO SEMBRA QUASI VOLERSI SCUSARE PERCHE NON POTEVA FARE DIVERSAMENTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here