Elezioni 2021, Bassetti: ‘Hanno vinto i vaccini. Italiani hanno bastonato i partiti che sono andati dietro ai maghi Merlino e ai complotti’

0
1613
Pubblicità

“Elezioni amministrative? Mi pare che l’Italia abbia premiato la scienza e la medicina e che siano stati bastonati alle urne quei partiti che sono andati contro la scienza, che hanno portato avanti l’anti-vaccinismo, che hanno preso posizioni contro i sanitari e le evidenze scientifiche. Mi pare, insomma, che ancora una volta gli italiani abbiano dimostrato di essere molto maturi”. 

Pubblicità

Lo ha detto Matteo Bassetti, primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, a proposito dei risultati delle elezioni comunali.

Ospite de “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus, ha affermato: “Gli italiani hanno bocciato chi negli ultimi tre mesi ha preso posizioni assolutamente contrastanti con la risposta grandiosa data dal SSN, da Figliuolo, da Draghi con la più grande campagna vaccinale europea e con una politica che sta dando i suoi frutti. Basta guardare i dati sulle ospedalizzazioni e su quello che abbiamo fatto a livello di ricerca comunitaria. La politica che è voluta andar dietro ai maghi Merlino, ai complotti e alla tesi secondo cui il vaccino fa male prende una bastonata colossale alle elezioni. E questo è un segnale forte da parte della gente che ha detto: ‘Noi non crediamo ai maghi e alle fattucchiere’. Se dopo questa bastonata elettorale, qualche partito politico non cambia registro, vuol dire che non ha capito”.

“Ci sono alcuni partiti – ha aggiunto l’infettivologo – che non possono lavorare sempre con la logica dei due forni: un giorno sono contro i vaccini, un altro giorno sono a favore, un altro giorno ancora sono contro i sanitari, il giorno dopo a favore della scienza. O stai da una parte o stai dall’altra. Queste scelte alla fine pagano. Soprattutto un partito politico si è messo contro la scienza, la medicina, la ricerca, l’Università: spero che cambi registro – ha detto ancora – perché, secondo me, finirà ancora più lontano da una certa parte della cultura e del pensiero scientifico. A me spiace dirlo, ma quando tu lisci il pelo continuamente a personaggi che sostengono che bisogna curare il covid con la liquirizia e che i vaccini ammazzano la gente, alla fine le persone, che sono in maggioranza pro vaccini, non ti seguono. Insomma, a queste elezioni hanno vinto i vaccinati e i vaccini”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui