Revisione auto: dal 1 novembre la costerà il 20 per cento in più

0
5274
Pubblicità

Dal 1 novembre diventerà operativo l’aumento della revisione auto prevista dalla legge di Bilancio 2021, e il costo verrà adeguato alle tabelle Istat.

Pubblicità

L’aumento vale per tutti i veicoli a motore e per i loro rimorchi, si legge sul Corriere della Sera. L’aumento è di 9,95 euro sull’attuale costo della revisione, al netto di Iva e altre spese: la tariffa base passerà da 45 a 54,95 euro presso la Motorizzazione, 79,02 euro in una autofficina autorizzata.

Se il controllo viene effettuato non alla Motorizzazione ma in un centro revisioni privato, ai 54,95 euro della nuova tariffa vanno aggiunte l’Iva (22 per cento), la tariffa motorizzazione (10,20 euro) e le spese postali (1,78 euro), per un totale di 79,02 euro, il 18 per cento in più rispetto ai 66,88 euro che si pagano adesso.

Il bonus veicoli sicuri, è valido per un solo veicolo a persona, e per una sola volta nel triennio. 

La revisione è obbligatoria, e chi non la effettua sarà costretto a pagare una multa che varia dai 173 euro ai 694 euro, ma l’importo può raddoppiare in caso di recidiva. Il Codice della strada prevede anche la sanzione accessoria del divieto di circolazione del veicolo fino al superamento della revisione. E se si circola con un veicolo sospeso dalla circolazione la sanzione minima sale a 1.998 euro in aggiunta al fermo amministrativo per 90 giorni.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui