Covid Italia, Brusaferro: ‘Circolazione riprende in tutte le regioni’

0
3402
Pubblicità

Il virus sta nuovamente circolando in tutte le regioni d’Italia, secondo il quadro che ha delineato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), nel videocommento al monitoraggio settimanale Covid-19 della Cabina di regia

Pubblicità

“Le regioni dell’Europa si stanno riprendendo a scurire, rimane sempre la parte Est con una situazione molto elevata e anche nel Centro Europa comincia a cambiare colore. Le curve mostrano una ricrescita e anche in l’Italia la circolazione sta riprendendo in tutte le Regioni, tranne pochissime, ed è una ricrescita che tocca tutte le fasce d’età”, ha detto l’esperto.

“Ricrescono i casi in età pediatrica dopo un calo e questo avviene in tutte le fasce d’età, in particolare in quella 6-11 anni. C’è una stabilità dell’età media dei contagi poco sopra i 40 anni (42 anni), sale l’età dei ricoveri (70 anni), così come l’età media di chi necessita di una terapia intensiva che è risalita intorno ai 70 anni. Rimane stabile l’età dei decessi, 82 anni”, ha aggiunto.

“Questo si traduce in un valore dell’Rt puntale a 0.94 e quello delle ospedalizzazione sopra la soglia epidemica a 1.13. Le proiezioni dell’Rt più avanti nel tempo mostrano come l’indice dovrebbe seguire quello delle ospedalizzazioni e quindi aumentare”, ha osservato.

Il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha affermato: “Questa settimana la situazione epidemiologica mostra una situazione in lieve peggioramento e il tasso di incidenza di Covid-19 si fissa intorno a 46 per 100mila abitanti. Per quanto riguarda il tasso di ospedalizzazioni delle aree mediche e delle terapie intensive siamo rispettivamente al 4,5 per cento e al 3,7 per cento”.  

“Si nota un leggero aumento dell’occupazione dei posti di area medica, ma al di sotto della soglia critica. I vaccini stanno mostrando la loro straordinaria capacità nel proteggersi dalla malattia grave e bisogna continuare a tenere dei comportamenti prudenti come l’uso delle mascherine nei luoghi chiusi” ha concluso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui