Aumenti bollette luce e gas: il governo mette a punto nuove misure

0
439
Pubblicità

Da fonti di palazzo Chigi si apprende che il governo sta mettendo a punto nuove misure per ridurre l’impatto che il caro energia sta avendo sulle bollette di luce e gas delle famiglie e delle imprese.  

Pubblicità

Sulle famiglie, il rincaro bollette nel 2022 potrebbe aggirarsi intorno ai 1.000 euro secondo gli osservatori; mentre sulle imprese sempre nel 2022 e a detta del delegato del presidente di Confindustria per l’energia Aurelio Regina, avrebbe un carico pari «a 37 miliardi, quanto una manovra finanziaria». 

Il documento contenente la proposta con le misure anti-rincaro è stato consegnato al premier Mario Draghi a inizio gennaio dal ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani. Sul provvedimento, che prevede misure strutturali e interventi su una decina di punti fondamentali per ammorbidire la corsa dei prezzi (Iva, contributo di solidarietà da parte dei produttori, aste CO2), è stata aperta una valutazione da parte dei tecnici. Una riunione tra capi di gabinetto e direttori generali dei ministeri coinvolti (Transizione ecologica, Economia, Sviluppo economico) è già stata fatta per individuare gli interventi più urgenti. La materia sarà infine oggetto di discussione dei ministri e dei capidelegazione degli schieramenti delle forze in campo.

Al tema tiene particolarmente il leader della Lega Matteo Salvini che parla di «emergenza nazionale» invocando «un decreto urgente per evitare la chiusura delle aziende e consentire alle famiglie di non stare al freddo e al buio». Anche Pd e M5s, risultano particolarmente coinvolti, e chiedono il rilancio dei certificati bianchi e un nuovo scostamento di bilancio che possa servire a liberare risorse per calmierare le bollette.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui