Biden nel 1997: «Espansione Nato a Stati Baltici provocherebbe risposta ostile di Mosca»

0
1449

«Annettere alla Nato gli Stati Baltici sarebbe l’unica mossa che rischierebbe di provocare una riposta vigorosa e ostile da parte della Russia e spostare gli equilibri tra Russia e Usa».

Lo diceva il 20 giugno 1997 Joe Biden, allora senatore del Delaware, prima di diventare vice di Barack Obama e di essere poi eletto 46esimo presidente degli Stati Uniti.

Il video dell’intervento è stato riproposto nei giorni scorsi sul sito web della rivista americana Newsweek nel 1997 e in qualche modo sembra prevedere il pericolo di un conflitto tra Mosca e l’Occidente.

«L’ammissione nella Nato gli Stati Baltici» – affermava Biden – «sarebbe l’unica mossa che rischierebbe di provocare una riposta vigorosa e ostile da parte della Russia e spostare gli equilibri tra Russia e Usa».

«Credo che con il tempo, il tempo significa nei prossimi anni, risolveremo il problema» – diceva Biden – «Ma nella misura in cui la Russia si sentirà a proprio agio».

Nel 2004 Lituania, Lettonia ed Estonia entrarono invece a far parte dell’Alleanza atlantica, insieme a Repubblica Ceca, Romania e Bulgaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here