Guerra Ucraina-Russia: Putin parlerà alla nazione alle ore 13

0
2156
Pubblicità

Mosca ha annunciato che il presidente Vladimir Putin parlerà alla nazione russa alle ore 13.

Pubblicità

Combattimenti in corso nel centro di Mariupol

Si combatte nel centro della città assediata di Mariupol, nell’est dell’Ucraina. Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo.

Nella città ucraina assediata di Mariupol “non ci sono né corrente, né gas, né riscaldamento, non c’è vita solo continuo dolore, fuoco e bombardamenti senza fine”. Lo denuncia su Twitter il ministero della Difesa di Kiev, scrivendo di “migliaia” di persone uccise “dagli invasori russi”, con il “90%” di Mariupol “distrutta dai bombardamenti”.

“I russi – si legge – tengono in ostaggio gli abitanti di Mariupol, bloccando i corridoi umanitari”. Già ieri il vice sindaco della città, Sergey Orlov, denunciava come l’80-90% degli edifici di Mariupol sia distrutto o danneggiato e come la popolazione, per bere, sia “costretta a sciogliere la neve, a prendere l’acqua dalle pozzanghere o a scaricarla dai termosifoni”.

Russia: “invieremo da soli una missione su Marte”

L’agenzia spaziale russa Roscosmos sarà in grado di condurre da sola la missione su Marte dopo la decisione del Council dell’Esa (Agenzia Spaziale Europea) di interrompere la collaborazione sulla missione ExoMars (Europa e Russia). Lo ha annunciato, scrive Interfax, il direttore del programma spaziale russo Dmitry Rogozin. “Perderemo diversi anni, ma copieremo il nostro modulo di atterraggio, lo forniremo di un veicolo di lancio Angara e condurremo questa spedizione di ricerca dal nuovo sito Vostochny Cosmodrome in modo indipendente”, ha detto Rogozin su Telegram. Ha quindi pubblicato la copia della lettera del direttore generale dell’Esa, Josef Aschbacher in cui informa della decisione di sospendere il progetto ExoMars. “In effetti, questo e’ un evento molto triste per tutti gli appassionati di spazio. Cio’ significa che la missione congiunta russo-europea su Marte prevista per settembre 2022 e’ stata cancellata”, ha affermato Rogozin.

Russia: 4 civili morti in attacco Kiev a Donetsk

Quattro persone sono rimaste uccise durante un bombardamento a Donetsk e alla sua periferia da parte delle truppe ucraine: lo ha riferito sul suo canale Telegram l’ufficio di rappresentanza della Repubblica popolare di Donetsk.

Separatisti, “raid esercito Kiev nella regione di Luhansk”

L’esercito ucraino ha bombardato cinque siti nella ‘repubblica di Luhansk’ per cinque volte nelle ultime 24 ore. E’ quanto denunciano il leader separatisti filorussi citati dall’agenzia di stampa Tass, secondo cui sarebbero state danneggiate 18 abitazioni e un asilo, oltre a una fabbrica per la produzione del ferro.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui