Ucraina, Crosetto: ‘Una volta che Putin avrà raggiunto il suo obiettivo allora forse si possono iniziare le trattative’

0
1111
Pubblicità

“Prima o poi si arriverà a un cessate il fuoco”.

Pubblicità

Così Guido Crosetto intervenendo a l’Aria Che Tira su La7 durante la puntata di giovedì 17 marzo.

Il cofondatore di Fratelli d’Italia ha spiegato che Putin “sa di non poter ottenere l’Ucraina e sa di non poterla annettere”.

Allo stesso tempo secondo Crosetto la Russia è sì una potenza militare eccessiva rispetto al suo prodotto interno lordo, ma “investe in armamenti un po’ meno di Francia e Inghilterra”.

“Putin lo sta dimostrando in questa guerra, si vede nelle azioni militari”, ha proseguito Crosetto, secondo il quale il presidente russo sta cercando di creare un corridoio che dalla Russia arriva alla Crimea. “Una volta raggiunto il suo obiettivo – sostiene – allora forse si possono iniziare le trattative perché l’Ucraina diventi un Paese neutrale e cuscinetto”.

“Il tema è che Putin ha sbagliato i calcoli, perché pensava sarebbe stato molto più semplice, pensava di finire il conflitto in tre giorni”, ha detto ancora l’esponente di FdI, per cui l”unico modo per vincere consiste nell’elevare il livello”, ovvero “utilizzare le bombe e i bombardamenti che al momento ha utilizzato solo per lo 0,5″. Anche in questo però c’è un problema”.

Crosetto in conclusione ha fatto notare come i mezzi a disposizione dello zar siano vecchi: “la bomba vecchia tu la lanci e non sai dove cade”, ha detto.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui