Ucraina, Zelensky alla Nato: dateci l’1% dei vostri 20mila carrarmati

0
1773
Pubblicità

“Avete almeno 20.000 carri armati. L’Ucraina ha chiesto l’uno per cento di tutti i vostri carri armati. Dateceli o vendeteceli. Ma non abbiamo una risposta chiara”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo intervento alla Nato, secondo quanto riporta la Pravda Ucraina. Zelensky ha spiegato che i mezzi servono per “sbloccare le nostre città, dove la Russia tiene in ostaggio centinaia di migliaia di persone, creando artificialmente la fame, distruggendo letteralmente i quartieri residenziali nelle ceneri”.

Pubblicità

Zelensky alla Nato: da voi ancora nessuna risposta chiara

“Ancora una volta, il 24 febbraio mi sono rivolto a voi con una richiesta logica di chiudere il nostro cielo in qualsiasi formato, ma che consentisse di proteggere i nostri cittadini dalle bombe e dai razzi russi. Non abbiamo sentito una risposta chiara. L’Ucraina non ha armi antimissili. La nostra aviazione è molto ridotta rispetto alla loro e per questo loro utilizzano armi di distruzione di massa”. Lo afferma il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky in un video rivolto alla Nato pubblicato sul suo canale Telegram. “Voi vedete oggi le conseguenze: quante persone sono state uccise, quante città distrutte”, dice Zelensky.

Zelensky alla Nato: “Ci serve aiuto militare senza restrizioni”

“Abbiamo bisogno di un aiuto militare senza restrizioni”. Cosi’ il presidente ucraino. “Per salvare le persone e le nostre citta’, l’Ucraina ha bisogno di assistenza militare illimitata. Proprio come la Russia usa, senza restrizioni, tutto il suo arsenale contro di noi”, ha detto Zelensky. “L’unica cosa che vi chiedo, dopo un mese di guerra, e’, per favore, non diteci mai che il nostro esercito non soddisfa i requisiti della Nato”, ha affermato in un altro passaggio. Zelensky ha anche accusato la Russia di aver utilizzato questa mattina bombe al fosforo, “hanno ucciso adulti, e hanno ucciso di nuovo bambini”, ha denunciato il presidente ucraino, senza fornire ulteriori dettagli sull’operazione.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui