Ucraina, ambasciatore russo a Washington: ‘Con armi da Occidente rischio guerra Usa-Russia’

0
1986
Pubblicità

L’assistenza militare all’Ucraina potrebbe potenzialmente portare a un “confronto militare diretto” tra Usa e Russia.

Pubblicità

Lo ha affermato a Newsweek l’ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov.

“Gli Stati occidentali sono coinvolti direttamente negli eventi attuali in quanto continuano a pompare l’Ucraina con armi e munizioni, incitando ulteriori spargimenti di sangue – ha detto – Simili azioni sono pericolose e provocatorie perché dirette contro il nostro Stato”. “Possono portare gli Stati Uniti e la Russia sulla via di un confronto militare diretto – ha incalzato – Qualsiasi fornitura di armi ed equipaggiamenti militari dall’Occidente, effettuata con convogli attraverso il territorio dell’Ucraina, è un obiettivo militare legittimo per le nostre forze armate”, si legge su SkyTg24.

La Russia ha inserito altre sei persone nella lista degli «agenti stranieri»

Il ministero della Giustizia della Federazione Russa ha inserito altre sei persone nella lista degli «agenti stranieri»: nella lista figurano Ivan Dremin, noto anche come rapper Face, il giornalista Mark Feygin, Irina Borukhovich, Ekaterina Mayakovskaya, Andrey Filimonov e Dmitry Dubrovsky. Lo riferisce l’agenzia russa Ria Novosti. A fine 2019 il presidente russo, Vladimir Putin ha firmato una legge che permette alle autorità russe di trattare anche le persone fisiche e non più solo quelle giuridiche come «agenti stranieri», la dicitura con cui in Urss si bollavano le spie. «Nonostante tutto il mio amore verso tanti russi penso che in questo momento il popolo russo non è quella nazione che si dovrebbe compatire. Chi parla della russofobia e rimane in silenzio in merito alla guerra dovrebbe sputare in faccia a se stesso», aveva affermato il 30 marzo rapper russo Face in intervista al famoso blogger russo Yurii Dudj. Il rapper, cantante fra i più seguiti fra i giovani russi, aveva annunciato all’inizio del mese di marzo d aver lasciato la Russia in segno di protesta contro la sua guerra in Ucraina.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui