Ucraina: Il Pentagono valuta l’invio di truppe a protezione dell’ambasciata Usa a Kiev

0
3374
Pubblicità

Il Pentagono e il Dipartimento di Stato americano stanno valutando la possibilità di inviare forze speciali a protezione dell’ambasciata Usa a Kiev. Lo ha detto il Portavoce del Dipartimento della Difesa, John Kirby, al ‘Washington Post’ confermando le anticipazioni del ‘Wall Street Journal’. “Stiamo esaminando le condizioni di sicurezza” della sede diplomatica in Ucraina “ma non è stata presa nessuna decisione”, ha sottolineato Kirby.

Pubblicità

Johnson a bimbi ucraini: Insegnate a tutti noi cosa significa essere forti e dignitosi

In una lettera aperta pubblicata dal primo ministro britannico Boris Johnson ha detto ai bambini ucraini che dovrebbero essere “immensamente orgogliosi” di sè stessi, con il loro paese che affronta da tre mesi l’invasione della Russia con lo sfollamento di milioni di rifugiati all’interno dell’Ucraina e all’estero. “Molti di voi – scrive Johnson – hanno visto o sperimentato cose che nessun bambino dovrebbe vedere. Eppure tutti i giorni i bambini ucraini insegnano a tutti noi cosa significa essere forti e dignitosi, a testa alta nei momenti più difficili. Non mi viene in mente alcun modello migliore per bambini e adulti in qualunque luogo”. Il primo ministro britannico ha affermato che “l’assenza
di bambini e giovani per le strade e nei parchi” che ha visto quando il presidente ucraino Voldymir Zelensky lo ha accompagnato il mese scorso in giro per Kiev lo ha reso “molto triste”. Ai bambini ucraini Johnson ha detto dunque: “Non siete soli. Potete essere separati dai vostri amici a casa, ma ne avete milioni di altri in tutto il mondo. Qui nel Regno Unito”.

Zelensky a Johnson: Il nostro obiettivo è quello di aumentare le esportazioni, in particolare del grano

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato in serata con il premier britannico Boris Johnson: lo ha detto lo stesso Zelensky in un video. Dopo averlo aggiornato “sulla situazione sul campo di battaglia”, gli ha detto che “stiamo cercando modi per aumentare le nostre esportazioni, in particolare quelle di prodotti agricoli”, ma anche che serve un aumento delle “importazioni di carburante in Ucraina”. Nel suo video, il presidente ha ricordato che domani parteciperà alle discussioni del Forum di Davos: “E’ la piattaforma economica più influente del mondo, e l’Ucraina ha qualcosa da dire”, ha detto. Zelensky ha ricordato che il suo calendario per la prossima settimana “prevede un gran numero di contatti a livello bilaterale con i rappresentanti di vari stati e organizzazioni internazionali. Il nostro Paese amplia le relazioni internazionali ogni settimana per cercare di porre fine alla guerra il prima possibile, cercando di ottenere tutte le possibili soluzioni utili per la nostra difesa”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui