Di Maio: con crisi Ucraina evitare Papeete 2

0
1498
Pubblicità

Nel governo “ci sono delle fibrillazioni, ma non ci possiamo permettere un Papeete 2, che abbiamo già vissuto in altre epoche ed erano tempi di pace. Se non ce lo potevamo permettere all’epoca, figuriamoci adesso”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a margine dell’evento “Alis on Tour” a Roma. “Siamo in piena guerra, con un livello di inflazione che continua a salire in tutta Europa con il prezzo dei beni di prima necessità e del pane che sale in tutto il mondo a causa del blocco militare in Ucraina da parte della Russia”, ha spiegato. “Di fronte a una crisi” come questa “il lavoro che dobbiamo fare è portare questo governo fino alla fine, per dare stabilità al Paese ed evitare scossoni economici e finanziari che poi pagherebbero le famiglie”.

Pubblicità

Di Maio: Italia in prima linea per la pace, sempre a fianco di Kiev

”L’Italia è in prima linea per la pace. L’Italia è in prima linea come Paese che vuole costruire un piano per arrivare alla pace. Il lavoro è tutto da costruire insieme ai partner e alle due parti”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervistato da Bruno Vespa. ”Noi continueremo a essere leali al popolo ucraino perché non ci sono due paesi sullo stesso piano, c’è un invaso e un invasore. E il nostro obiettivo è favorire il dialogo, ma allo stesso tempo non abbandonare gli ucraini”, ha aggiunto. ”Oggi dobbiamo, nel sostenere l’Ucraina, creare le condizioni per far evacuare i civili dove i russi stanno bombardando, far uscire il grano bloccato nei porti e far entrare i beni umanitari”, ha proseguito.

Di Maio: Medvedev dimostra di non volere la pace

Quando Medvedev “fa questedichiarazioni” critiche sul piano di pace italiano “non dimostradi volere la pace”. Lo ha detto il ministro degli Esteri LuigiDi Maio a un evento dell’associazione Alis.

Di Maio: piano di pace lavoro embrionale, ci vorrà tempo

“Noi abbiamo delineato un percorso che parte da un gruppo di facilitazione internazionale e ha l’ambizione di arrivare una nuova Helsinki”. Ma il piano di pace italiano sull ‘Ucraina è ancora “un lavoro embrionale, ci vorrà tempo”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a unevento dell’associazione Alis.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui