Salvini in Russia, Meloni: ‘Attenzione a non aprire crepe in Occidente’

0
1779
Pubblicità

Dell’eventuale viaggio del segretario della Lega Matteo Salvini in Russia, “non ne conosco i contenuti, dovrei capirne i contorni, immagino che se fa una scelta del genere ne abbia parlato con il Governo del quale fa parte. L’unica cosa sulla quale bisogna fare molta attenzione è non dare segnali di crepe nel fronte, abbiamo in questa fase bisogno di una postura solida dell’Occidente. L’unico errore che non dobbiamo fare è dare l’impressione nell’altra metà campo che ci si può infilare in alcune crepe di solidità. Credo che l’interesse italiano sia dimostrarsi un alleato solido e affidabile e aiutare la comunità della quale facciamo parte a fare quello che si può fare, anche per un fatto di interesse economico”. Lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, rispondendo a Bruno Vespa all’iniziativa ‘Forum in Masseria’.

Pubblicità

“Il nostro volume di esportazione con la Russia è dell’1,5 per cento, il nostro volume di esportazione con l’Ocidente è dell’80 per cento. Se qualcuno pensa che l’Italia se ne può chiamare fuori senza avere un contraccolpo nei suoi interessi, nella sua economia sbaglia di grosso”, ha aggiunto Meloni.

Ucraina, Salvini pronto a partire per Mosca. Letta: “Serve serietà, non folklore”

(Agenzia DIRE) “Non ho certezze che ci andrò, ci stiamo lavorando”. Il segretario della Lega Matteo Salvini parla a Sabato Anch’io su Rai Radio1 dell’ipotesi di un viaggio in Russia; non domani, accenna invece al 2 giugno. “Non vado a Mosca a nome del governo- precisa- vado rappresentando il sentimento della maggioranza degli italiani. Rappresentiamo la voglia di pace”.

Salvini assicura: “Non sfido Draghi, semmai è un supporto. Mario Draghi ha chiamato Mosca, si è soffermato a lungo. È un ribadire, un aggiungere e rafforzare. Non mi sostituisco a niente e a nessuno”.
Alle critiche del segretario Pd Letta che aveva parlato di iniziative strampalate di Salvini, il leader del carroccio replica: “Perché strampalate? Parlare con i governi è una iniziativa strampalata? Non vado mica a giocare a bocce, non vado mica a vedere il Milan. Si parla con i governi e le istituzioni”.

LETTA A SALVINI: “SERVE SERIETÀ, NON FOLKLORE”

“L’ennesima e ultima boutade di Salvini, che vuole andare a Mosca, viene derubricata a folklore: è un modo di fare sbagliato rispetto a questi momenti drammatici che non si risolvono col folklore ma con la serietà”. Così Enrico Letta, segretario del Pd, a margine di un evento a Verona.

CALENDA: “SALVINI ADOLESCENTE EGOTICO, LASCI LAVOARE ADULTI”

“’Non ho certezze’. Ecco @matteosalvinimi allora piantala di dire cazzate, perché la guerra è una cosa seria e drammatica. Quindi vai a baciare il caciocavallo, saluta le mucche sulla spiaggia e lascia lavorare gli adulti. Grazie”. Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, leader di Azione, che poi aggiunge: “Questo non è un dibattito politico. È un adolescente egotico che gioca con la guerra. E ogni tanto con un adolescente serve la mano ferma”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui