Di Battista: «È la Russia che sta tagliando il gas all’Europa, non il contrario. E a luglio potrebbe anche fare di peggio»

0
8898
Pubblicità

«Per la prima volta nella storia l’Europa ha acquistato più gas dagli USA che dalla Russia. Il sorpasso è avvenuto nell’ultimo mese. Tralascio le considerazioni su chi si stia arricchendo maggiormente grazie alle sanzioni e all’allontanamento della Russia dall’Europa (sono mesi che insisto su questo). Vorrei solo ricordarvi alcune cose».

Pubblicità

Lo ha scritto Alessandro Di Battista in un post su Facebook.

«Primo, è la Russia che sta tagliando il gas all’Europa (e a luglio potrebbe anche fare di peggio), non il contrario. Questo rende ancor più ridicola l’affermazione di Draghi di alcuni mesi fa (“volete la pace o i condizionatori accesi?”). Secondo, il Gnl (il gas naturale liquefatto), quello che gli USA intendono venderci sempre più, è più costoso e più inquinante (pensate al trasporto e all’estrazione). Terzo, le sanzioni (e le contro-sanzioni russe) ad oggi stanno colpendo soprattutto l’Europa», ha scritto ancora l’ex deputato.

«La Russia inizia a vendere altrove, gli USA vendono a noi gas più costoso. L’Europa vive la fase più drammatica della sua storia dal punto di vista politico, economico, sociale ed ambientale (pensate alla siccità che sta colpendo molti paesi europei).
In più l’Europa è il continente che più subisce il dramma dei flussi migratori, anche per aver avallato in passato guerre di invasione mascherate da missioni di pace, colpi di Stato trasformati dalla nostra propaganda in rivoluzioni liberali e per aver permesso ad Erdogan di gestire il “rubinetto” dei flussi in cambio del denaro proveniente dalla nostre tasse.
Succede tutto questo ma la sola decisione che i capi di Stato europei riescono a prendere è quella relativa alla gittata delle armi che continuano ad inviare a Kiev nonostante la contrarietà della maggior parte delle pubbliche opinioni. Il tutto per ossequiare il “complesso militare-industriale” americano. L‘Europa, parafrasando il professore de “La meglio gioventù”, è un continente bello e inutile», ha concluso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui