Virus, Zangrillo: ‘Sintomi e tampone negativo? Paranoia ossessiva’

0
11774
Pubblicità

“Paranoia ossessiva”.

Pubblicità

È l’ultimo commento pubblicato su Twitter Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore del Dipartimento di anestesia e terapia intensiva dell’Irccs ospedale San Raffaele.

Il medico ha postato sul social network lo screenshot di una notizia online il cui titolo è: “Covid, ho i sintomi ma il tampone è negativo: perché?”. E ha commentato: “Paranoia ossessiva”.

Interpellato dall’Adnkronos Salute, chiarisce ulteriormente il senso del messaggio: “Bisogna piantarla di parlare di Covid – conclude – e ripristinare al più presto le regole del buon senso”.

Nei giorni scorsi l’esperto era intervenuto sempre via Twitter anche sul nodo dei positivi asintomatici: “Accade che lavativi seriali, positivi al test Covid-19, non lavorino per settimane, sebbene asintomatici. Così si distrugge il Paese”, aveva scritto sollevando una riflessione sulla problematica degli isolamenti.

Burioni, sempre su Twitter, scrive: «Oggi portare la mascherina all’aperto è un eccesso di protezione. Però non irridete chi la porta. Potrebbe essere un trapiantato, un immunodepresso, un malato di tumore che sta sottoponendosi a chemioterapia, una persona fragile. Costoro fanno bene a proteggersi il più possibile».

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui