Governo, ultimi spiragli trattativa, ma no su Draghi bis

0
1935
Pubblicità

Nessuna riunione di maggioranza in corso ma c’è comunque uno spazio per una trattativa, ma non sul Draghi bis.

Pubblicità

Lo si legge sul sito web di Sky Tg24.

È questo per il momento la situazione dopo la sospensione dell’Aula richiesta da Forza Italia. Il premier Draghi punta al voto sulle risoluzioni, “si può arrivare – spiega una fonte ministeriale – solo alla sostituzione di quei ministri M5s che non voterebbero la fiducia”. Se la situazione dovesse precipitare la palla tornerà nelle mani del Capo dello Stato, hanno spiegato fonti di governo. Non si esclude comunque, spiegano altre fonti, la possibilitàa’ di un accordo per arrivare alla legge di bilancio e poi le elezioni dopo lo scioglimento delle Camere. Ma gli spazi di trattativa restano stretti, sottolineano altre fonti. Il premier e’ rientrato a palazzo Chigi. A tentare la strada di un’intesa anche Berlusconi che ha sondato il premier e il Colle, secondo quanto riferiscono fonti parlamentari di centrodestra. Anche Matteo Salvini ha avuto un colloquio telefonico con il Quirinale.

Governo, fonti governo: escluso Draghi bis, senza fiducia crisi in mani Capo Stato

Viene escluso un Draghi bis, da fonti di governo vicine al presidente del Consiglio. Se la crisi dovesse precipitare, viene riferito dalle stesse fonti, la ‘partita’ tornerà nelle mani del Capo dello Stato, poiché l’ex numero uno della Bce è orientato a tenere la linea già espressa in passato, ovvero andare avanti con la stessa maggioranza con un rinnovato patto di fiducia.

Governo, Toti: Conte fa guai e centrodestra fa cadere Draghi

“Conte combina il più epico guaio della storia recente. Ma il centrodestra di governo, geloso, gli ruba la responsabilità di far cadere il Governo Draghi! Ma davvero stiamo assistendo a tutto questo?”. Così il presidente della Liguria e di Italia al Centro, Giovanni Toti.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui