Elezioni, sondaggista Mannheimer: “Impossibile dire oggi come finirà. C’è una volatilità e fluidità dell’elettorato tra il 20 ed il 30%”

0
2667

“Impossibile dire oggi come finirà. C’è una volatilità e fluidità dell’elettorato tra il 20 ed il 30%”.

Lo ha sottolineato il sondaggista Renato Mannheimer in un’intervista a Panorama.

Secondo l’esperto “la crisi di governo è stata così complessa che sarà difficile stabilirne le reali responsabilità e trasformare questo in un fattore sul voto degli elettori. Di sicuro dobbiamo avere chiara la situazione di partenza”.

Secondo Mannheimer “i grandi schieramenti, destra e sinistra, sono superati. Sono pochi quelli che restano legati a questa divisione. Negli ultimi anni c’è stata grande volatilità, basti pensare ai picchi raggiunti da Renzi o da Salvini, picchi che si sono rivelati un po’ delle bolle… In più c’è la grande incognita dell’astensione. Il trend è evidentemente in crescita ma è impossibile sapere se davanti ad elezioni politiche ci sarà una frenata se non addirittura un ritorno in massa alle urne”.

Sul centrodestra, il sondaggista ha osservato: “Fratelli d’Italia ha sfruttato al massimo il suo essere unico partito all’opposizione. La sua crescita è frutto dei voti sottratti alla Lega. Nel complesso il centrodestra si aggira da mesi tra il 45 ed il 50%. Ma bisogna anche capire cosa succederà ora in Forza Italia. Gli addii di Mariastella Gelmini e Renato Brunetta possono essere pesanti anche in termini di consensi. Si tratta infatti di due fedelissimi, di figure di primissimo piano nel partito che da ministri hanno avuto grande visibilità e popolarità. La situazione qui va monitorata”.

Quanto invece al campo largo di centrosinistra, “sembra essere un progetto già finito ancor prima di cominciare. Anche se nel Pd e nel M5S c’è chi vorrebbe un’alleanza elettorale. Diverso il discorso del Centro. Toti, Di Maio, Calenda, Renzi, i fuoriusciti da Forza Italia, troppi galli nello stesso pollaio e, soprattutto, con lo sbarramento al 3% se non trovano un’accordo tra loro rischiano di non entrare neanche in Parlamento”, ha spiegato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here