Crosetto: “Tra alleati disappunto verso Meloni perché sta vincendo”

0
1167

Tra gli alleati della coalizione di centro destra “non c`è diffidenza” verso Giorgia Meloni, ma “c’è disappunto verso chi sta vincendo. Un meccanismo piuttosto semplice da decifrare. Il centrodestra è una coalizione. Ma in campagna elettorale ogni leader ha due obiettivi: ottenere un risultato di coalizione e ottenerne uno di partito. E risponderà dei due risultati. È una competizione nella competizione”.

Così Guido Crosetto, cofondatore di Fratelli d`Italia, intervistato dal Corriere della Sera.

“Mi auguro che, dal giorno dopo le elezioni, ogni leader di partito” della coalizione “si dimostri consapevole della responsabilità che ha. Si comporti da statista. Io ho fede. Ma solo per il personaggio politico che conosco meglio, Giorgia Meloni, sono sicuro sarà così”, conclude Crosetto, per il quale “più importante è che dopo il voto ci si sieda tutti insieme intorno a un tavolo per esprimere la miglior classe dirigente che si assumerà la responsabilità di guidare il Paese nel momento peggiore, dal punto di vista economico e sociale, dal dopoguerra”.

Elezioni, Meloni: sinistra dei salotti lontana da lavoro, sicurezza e sviluppo

La sinistra dei salotti ha dimostrato in questi anni di essere lontana dai temi del lavoro, della sicurezza e dello sviluppo. Gli italiani sanno bene che solo un governo capace di difendere gli interessi nazionali potrà combattere delocalizzazioni e concorrenza sleale”. Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “C’è chi parla e c’è chi fa. C’è chi dipende da qualcuno a cui deve qualcosa, e chi dipende solo dai cittadini con i quali si è impegnato. Fratelli d’Italia è fatta da persone libere. Non abbiamo padroni: per questo la sinistra ha paura di noi. Siamo pronti a risollevare l’Italia. #VotaFdI”, scrive poi su Fb Giorgia Meloni.

Immigrazione, Giorgia Meloni: “Serve un blocco navale, il 25/9 si volta pagina”

“Uno Stato serio controlla e difende i propri confini. Non mi stancherò mai di ribadire che l’unico modo per fermare l’immigrazione clandestina è il blocco navale: una missione europea in accordo con le autorità nordafricane. Solo in questo modo sarà possibile mettere fine alle partenze illegali verso l’Italia e alla tragedia delle morti in mare. È giunto il momento di voltare pagina. Avverrà il 25 settembre se gli italiani ci daranno fiducia”. Lo scrive su Instagram la leader di FdI, Giorgia Meloni, commentando gli ultimi sbarchi di immigrati a Lampedusa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here