Crisi energia, Von der Leyen: “Gli Stati Ue devono tagliare consumi elettricità: così scenderanno i prezzi”

0
2053
Pubblicità

“Voglio che la nostra Unione prenda esempio dalla sua gente. Ridurre la domanda durante le ore di punta farà durare più a lungo l’offerta e farà scendere i prezzi. Questo è il motivo per cui stiamo proponendo misure affinché gli Stati membri riducano il loro consumo complessivo di elettricità”. Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo discorso sullo stato dell’Ue al Parlamento europeo. “Ma è necessario un supporto più mirato. Per le industrie, come i vetrai che devono spegnere i forni. O per i genitori single che devono affrontare un conto scoraggiante dopo l’altro. Milioni di europei hanno bisogno di sostegno. Gli Stati membri dell’Ue hanno già investito miliardi di euro per assistere le famiglie vulnerabili. Ma sappiamo che questo non sarà sufficiente”, ha aggiunto.

Pubblicità

Von der Leyen: “Presto misure contro interferenze straniere”

“Non dobbiamo perdere di vista il modo in cui gli autocrati stranieri prendono di mira i nostri Paesi. Entità straniere finanziano istituti che minano i nostri valori. La loro disinformazione si sta diffondendo da Internet alle aule delle nostre università. Dobbiamo proteggerci meglio dalle interferenze maligne. Per questo motivo presenteremo un ‘pacchetto per la Difesa della democrazia’. Porterà alla luce le influenze straniere occulte e i finanziamenti loschi. Non permetteremo a nessun cavallo di Troia dell’autocrazia di attaccare le nostre democrazie dall’interno”. Lo ha detto Ursula von der Leyen all’Eurocamera.

Von der Leyen: “Da Ue 100 milioni euro per scuole ucraine”

“Oggi vi annuncio che lavoreremo con la First Lady per sostenere la riabilitazione delle scuole ucraine danneggiate. Per questo metteremo a disposizione 100 milioni di euro. Perché il futuro dell’Ucraina inizia nelle sue scuole”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen alla Plenaria dell’Europarlamento per il discorso dello Stato dell’Unione.

Von der Leyen: “Sanzioni Ue a Russia resteranno”

“La solidarietà dell’Europa nei confronti dell’Ucraina rimarrà incrollabile. Fin dal primo giorno, l’Europa è stata al fianco dell’Ucraina. Con armi. Con fondi. Con l’ospitalità per i rifugiati. E con le sanzioni più dure che il mondo abbia mai visto. Il settore finanziario della Russia è in crisi”. Lo ha detto Ursula von der Leyen nel discorso sullo Stato dell’Unione. “Voglio essere molto chiara: le sanzioni sono destinate a rimanere. Questo è il momento di mostrare determinazione, non acquiescenza”, ha aggiunto.

Von der Leyen: “Da Mosca guerra contro Ue, Putin fallirà”

“Questa è una guerra alla nostra energia, una guerra alla nostra economia, una guerra ai nostri valori e una guerra al nostro futuro. Si tratta di autocrazia contro democrazia. E sono qui con la convinzione che, con coraggio e solidarietà, Putin fallirà e l’Europa prevarrà.” Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen nel discorso sullo Stato dell’Unione.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui