Lezzi: «Draghi si è proclamato il migliore tra i migliori: peccato che nasconda le migliaia di imprese che sono sull’orlo del baratro»

0
5405
Pubblicità

«L’ultima performance di Draghi è stata davvero eccezionale. Ha proseguito con l’incensare il suo governo di alto profilo che ha svolto bene i suoi compiti. Si è proclamato il migliore tra i migliori ed ha banalizzato e ridicolizzato coloro che invocano la pace e chiedono di rivedere la strategia sul conflitto in Ucraina e di insistere con la diplomazia».

Pubblicità

Così su Facebook la senatrice Barbara Lezzi.

«Peccato che nasconda le migliaia di imprese che sono sull’orlo del baratro della chiusura e le troppe famiglie ridotte a scegliere tra pagare un pasto o una rata della bolletta. Peccato che insista nel fare finta che non ci siano, da parte delle istituzioni finanziarie, previsioni di contrazione della crescita per il nostro Paese che renderanno impossibile agire come ha fatto lui che si è ritrovato un aumento sostanziale del PIL, anche grazie a quegli scostamenti fatti dal precedente governo, che gli hanno concesso gli extra-gettiti con cui sta finanziando i decreti.
Praticamente, i cittadini, a causa dei rincari, hanno pagato anche più imposte ma hanno ricevuto indietro solo una piccola parte di quanto hanno speso. E questo si vanta pure!» ha concluso.

Lezzi contro Letta: «Come si fa a prendere per i fondelli gli italiani in un momento di lutto e disperazione?»

«Così ha scritto Letta: “Come si fa a pensare che la lotta al cambiamento climatico non sia la prima priorità? Come si fa?” E come si fa, chiedo io, a prendere per i fondelli gli italiani in un momento di lutto e disperazione? Come si fa, Letta?».

Lo ha scritto in un post su Facebook la senatrice Barbara Lezzi.

«Voi, solo qualche mese fa, proprio voi con la maggioranza draghiana avete votato l’abrogazione del principio secondo cui l’individuazione delle aree per la realizzazione delle opere, impianti e delle infrastrutture del PNRR e del PNIEC (piano nazionale integrato per l’energia e l’ambiente) avrebbe dovuto rispettare l’esigenza della mitigazione degli effetti del cambiamento climatico oltre alla tutela della qualità dell’aria e dell’acqua. Come si fa, Letta, oggi prendere per culo la gente in questo modo, come si fa? La presidente della commissione ambiente Vilma Moronese Cittadina Senatrice supplicò tutti voi della maggioranza di fermarvi e vi pregò almeno di risparmiare le popolazioni colpite da eventi climatici dalla vostra ipocrita solidarietà», conclude il post.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui