Pontida, militanti cubane scambiate dalla folla per contestatrici di Salvini: leghisti strappano loro lo striscione

0
3047
Pubblicità

Due militanti anticomuniste di origine cubana sono state scambiate per contestatrici di Matteo Salvini alla festa della Lega a Pontida.

Pubblicità

Le attiviste cubane si trovavano in prima fila sotto al palco, ma altri sostenitori della Lega hanno strappato loro uno striscione che recitava «Tu sei comunista per cose lette e sentite. Io sono anticomunista perché nel comunismo ci ho vissuto» invitando loro a «tornare a Cuba».

Guarda il video:

Salvini: “Collocazione internazionale con Paesi democratici non cambia”

“Con il centrodestra, con Silvio Berlusconi, con Giorgia Meloni, c’é un programma comune. Abbiamo fatto una scelta di unità, se gli italiani ci sceglieranno domenica prossima, per cinque anni a votare non si va più cambi di casacca o partito non ce ne sono più”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ospite a Zona bianca in onda questa sera.
“La collocazione internazionale con i Paesi liberi, democratici e occidentali non cambia e non cambierà mai – assicura – Bisogna intendersi su cosa ci aspettiamo dall’Europa”.

Salvini: “Rai come Mediaset, non gravi su bollette”

“In un momento drammatico per le bollette per la luce, anche quei 90 euro di canone per le famiglie fanno la differenza. La Rai incassa 700 milioni di euro di pubblicità e incassa il canone mentre Mediaset fa lo stesso servizio ma non fa pagare il canone. Se devo pagare milioni id euro a qualche radical chic che fa comizi in Rai a spese del contribuente, chi sceglie la Lega sceglie che la televisione pubblica non gravi più sulle bollette”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Zona Bianca, in onda in prima serata su Retequattro.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui