Ricchiuti: “Con FdI al governo sarà abolito l’obbligo di accettazione del pagamento tramite Pos”

0
2218
Pubblicità

“Con Fratelli d’Italia al governo sarà abolito l’obbligo di accettazione del pagamento tramite Pos”, ma “aumentata anche la soglia” del contante attualmente in vigore. Così Lino Ricchiuti, candidato al Senato per Fratelli d’Italia e vice responsabile del Dipartimento Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia, che sottolinea: “Ogni giorno attendo la dichiarazione di un esponente della sinistra per la lotta al contante. I maggiori sostenitori della lotta al contante sono i signori del capitale finanziario che usano la ‘caramella’, per chi ci casca, dell’evasione fiscale”.

Pubblicità

“Costoro sono i primi a eludere la tassazione, peraltro in forme legali, legate vuoi alla ridicola tassazione a cui sono sottoposti (tra l’1 e il 5%), vuoi alle migrazioni dei capitali rese possibili dai paradisi fiscali e dalle società off-shore. Tutto ovviamente fortemente appoggiato da giganti come Visa, Mastercard, American Express, ovvero istituti con sede e ricavi all’estero. Quindi per combattere fintamente l’evasione, arricchiamo altri Paesi donando loro ogni anno milioni e milioni di euro di commissioni. E hanno pure la faccia tosta di definirsi ‘sinistra’, mentre agiscono esclusivamente a favore del grande capitale. Con Fratelli d’Italia al governo – promette quindi – sarà abolito l’obbligo di accettazione del pagamento tramite POS e con la prima finanziaria sarà aumentata la soglia ora in vigore per poi portarla successivamente a 10 mila euro”.

Pnrr, Crosetto: 5 anni per grandi opere tempi da ridiscutere

Il prossimo governo “dovrà farsi portavoce dell’esigenza che l’Europa ridiscuta i tempi stabiliti per l’attuazione delle opere legate al Pnrr. Come si fa a rispettare i tempi dei 5 anni se in Italia per realizzare un’opera pubblica dai 100 milioni in su i tempi medi sono di 17,4 anni?. I 5 anni sono una regola fissata, che si può cambiare, non una Tavola delle legge”. Così Guido Crosetto, cofondatore di Fratelli d’Italia, a un’iniziativa elettorale a Torino.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui