Boldrini contestata dalle attiviste di “Non una di meno” e cacciata dalla manifestazione. La deputata: “Vi difenderà FdI”

0
10128
Pubblicità

Laura Boldrini contestata durante la manifestazione per il diritto all’aborto a Roma organizzata da Non Una Di Meno.

Pubblicità

Alcune attiviste hanno chiesto alla deputata dem di andarsene dalla piazza, accusandola di non difendere seriamente il diritto all’aborto di tutte le donne, soprattutto di quelle indigenti.

“Avete reso la pillola anticoncenzionale a pagamento”, ha detto una ragazza. “Il problema è la distribuzione della pillola, non quello”, ha risposto Boldrini. “Non è un problema? Non è un problema per chi se la può pagare! Per i giovani, per chi i soldi non ce li ha e vive nelle case popolari il problema c’è, solo che a voi non interessa”, ha controbattutp la manifestante.

Un’altra ragazza ha dettp: “Dovete andarvene da questa piazza, perché voi non rappresentate le rivendicazioni di questa piazza. Le donne il diritto all’aborto accessibile e gratuito non ce l’hanno anche per colpa sua”. L’ex presidente della Camera allora ha risposto: “Il diritto all’aborto voi ce l’avete perché ci sono delle donne in Parlamento che l’hanno voluto e hanno lottato per questo”.

Boldrini ha quindi lanciato poi un appello all’unità delle donne nella battaglia per l’aborto. Una ragazza ha risposto: “Lo sa perché non siamo unite? Perché c’è proprio una differenza, che a lei delle persone che stanno nelle case popolari e nei quartieri di periferia non gliene frega niente. A me sì, e quelle persone le difendo”.

“Noi siamo l’unico partito che difende questa legge. Allora ve la difenderà Fratelli d’Italia questa legge”, ha concluso Boldrini battendo le mani alle ragazze e andando via. “Ce la difenderemo da sole”, ha risposto una ragazza.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui