Orsini: «Cara Concita De Gregorio, la Russia ha iniziato a bombardare Kherson»

0
3241
Pubblicità

«Cara Concita De Gregorio, la Russia ha iniziato a bombardare Kherson. ANSA e Rai News, basandosi su fonti di Kiev, riportano che il fuoco russo ha colpito alcuni civili in fila per il pane».

Pubblicità

Alessandro Orsini, con un post su Facebook, si rivolge nuovamente alla giornalista, la quale lo aveva criticato nei giorni scorsi.

«Un consiglio? Una guerra sirianizzata è un accadimento tragico della vita politica internazionale che non andrebbe valutato superficialmente su base quotidiana come se fosse un campionato di calcio. Una guerra sirianizzata richiede un giornalismo serio e non attacchi qualunquisti. Rivolgo queste stesse parole a certi ricercatori italiani di politica internazionale che fanno sfoggio delle loro pubblicazioni scientifiche e, invece, sono soltanto propagandisti occidentali simili ai loro peggiori colleghi russi. Questi ricercatori ironizzavano fino a qualche giorno fa: “Il massacro di Kherson previsto da Orsini? A Kherson la vita scorre serenamente”», scrive ancora il docente.

«Pietà per l’Ucraina. No a usare gli ucraini come carne da macello per far avanzare gli interessi del blocco occidentale ai confini con la Russia.
No a usare i siriani come carne da macello per far avanzare gli interessi del blocco occidentale in Medio Oriente», conclude Orsini.

In un altro post, pubblicato sul social network nella tarda serata di lunedì, il professore scrive: Kherson è sotto pesanti bombardamenti. Le autorità locali evacueranno i civili. “La Federazione russa ha iniziato a bombardare sistematicamente Kherson dalla riva sinistra”, scrive su Twitter Mykhaylo Podolyak, consigliere di Zelensky. Questa è una guerra che nessuna delle due parti può vincere con la forza. Se anche la Russia conquistasse tutta l’Ucraina, non avrebbe mai pace».

«Se anche Kiev liberasse tutta l’Ucraina, vivrebbe sotto i bombardamenti della Russia se non peggio. Bisogna che l’Unione europea fermi la guerra prima che l’inverno metta l’esercito ucraino in eccessiva difficoltà; per non parlare dei civili. E’ falso che un eventuale cessate il fuoco adesso sia utile soltanto alla Russia. Chi invoca il cessate il fuoco non sta lavorando sudbolamente per la Russia, come qualcuno in Italia vergognosamente afferma. So che nel governo Meloni ci sono potenti forze pacifiste.
Spero che abbiano la forza e il coraggio di venire avanti.
Sono fiducioso», conclude il post.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui