Filippo Turetta in isolamento in Germania. Incertezze su udienza ed estradizione

0
7

Filippo Turetta è detenuto in una cella individuale, non per ragioni eccezionali, ma poiché è prassi comune per i prigionieri in custodia cautelare in Germania. Ciò emerge dalle affermazioni del portavoce del Tribunale di Halle, nella Sassonia-Anhalt, noto come “Bue Rosso” (Roter Ochse). Questo carcere ha un passato notorio, segnato da epoche naziste e comuniste, ed è stato trasformato in un memoriale con una mostra permanente e programmi educativi e di ricerca sulle vittime della violenza di stato. Turetta è al momento rinchiuso nel centro di detenzione preventiva di Halle, situato nel cuore della città e conosciuto come Roter Ochse, come ha riferito Thomas Puls, viceportavoce del tribunale locale. Sebbene Puls non sia il portavoce ufficiale della prigione, ha ipotizzato che Turetta abbia una cella singola, seguendo la norma, limitandosi a queste informazioni in risposta alle domande sulle condizioni del giovane detenuto.

Non si conoscono le tempistiche per l’estradizione di Filippo Turetta

Un rappresentante del Tribunale di Halle ha ammesso di non essere informato riguardo la pianificazione di una futura udienza in cui Filippo Turetta dovrebbe esprimere il suo consenso all’estradizione verso l’Italia, nonostante le accuse aggravate a suo carico. Thomas Puls, vice-portavoce del tribunale di Halle, in Sassonia-Anhalt, ha inoltre comunicato ai giornalisti di non poter prevedere i tempi per l’estradizione di Turetta verso l’Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here